Indice

 

                                                       TITOLO  IV

ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE  

ARTICOLO  15

Sono organi dell’Associazione:

  1. L’ Assemblea dei soci;
  2. Il Comitato Direttivo;
  3. Il Comitato D’onore ( o scientifico );
  4. Il Presidente.

 

ARTICOLO  16

Sono compiti dell’Assemblea:

  1. l’approvazione del bilancio;
  2. l’approvazione dell’eventuale regolamento interno;
  3. la nomina dei membri del Comitato Direttivo;
  4. le deliberazioni degli affari iscritti all’ordine del giorno.

L’Assemblea, salvo assenza o impedimento, è presieduta dal Presidente ( a tal proposito si rinvia all’articolo 19 ).

Essa è convocata anche fuori della sede sociale obbligatoriamente almeno una volta all’anno dal Comitato Direttivo.

Dovrà essere convocata inoltre dal Comitato Direttivo entro 45 giorni qualora pervenga richiesta motivata da almeno 1/3 (un terzo) degli associati.

Le convocazioni debbono farsi mediante avviso pubblicato con affissione davanti o a fianco alla porta dell’ingresso principale della sede sociale contenente l’indicazione degli argomenti posti all’ordine del giorno, delle date della prima e seconda convocazione e del luogo ove si terrà la riunione.

Il Comitato Direttivo, discrezionalmente, può anche adottare, di volta in volta, altre forme di convocazione che vanno ad integrare e non a sostituire la forma di convocazione stabilita in questo statuto che resta la forma di convocazione principale.

Per la validità dell’Assemblea in prima convocazione è necessaria la presenza dei 2/3 (due terzi) dei soci e la relativa deliberazione dovrà essere adottata a maggioranza; in seconda convocazione l’Assemblea sarà validamente costituita qualunque sia il numero dei soci presenti e delibererà a maggioranza.

Le delibere aventi per oggetto modificazioni del presente statuto devono essere assunte con il voto favorevole di almeno 2/3 (due terzi) dei soci fondatori e di almeno la metà degli altri associati.

  

ARTICOLO  17

Il Comitato Direttivo è composto da tre a dodici membri nominati dall’Assemblea; almeno i 2/3 (due terzi) dei membri del Comitato Direttivo devono essere scelti tra i soci fondatori.

Possono essere eletti componenti del Comitato Direttivo solo i soci maggiorenni.

Il Comitato Direttivo elegge tra i suoi membri il Presidente ed il Vice Presidente.

Il Comitato Direttivo dura in carica 3 anni, ed i suoi componenti sono rieleggibili.

Il Comitato Direttivo è incaricato di tutte le pratiche inerenti la vita e gli scopi dell’Associazione della quale ha piena responsabilità di fronte a enti e a terzi, avendo poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione quali ad esempio:

  1. decide sull’ammissione e sull’esclusione dei soci;
  2. determina le quote ordinarie e straordinarie che i soci sono tenuti a versare;
  3. predispone i programmi e definisce le iniziative da svolgere; - redige i bilanci;
  4. pone in essere tutti gli atti e stipula tutti i negozi di ogni genere inerenti all’attività sociale;
  5. ha facoltà di emettere regolamenti per l’attività dell’Associazione.

Il Comitato Direttivo è convocato dal presidente o su richiesta della maggioranza dei suoi membri.

Le riunioni sono valide quando interviene la maggioranza dei componenti e delibera a maggioranza semplice; in caso di parità prevale il voto del Presidente.

  

ARTICOLO  18

Il Comitato d’Onore (o scientifico), qualora nominato, è formato da eminenti personalità del mondo sociale, politico, religioso ed accademico.

Il Comitato d’Onore è nominato dal Comitato Direttivo e collabora all’organizzazione e alla gestione delle varie attività dell’Associazione.

 

ARTICOLO  19

Il presidente rappresenta a tutti gli effetti l’Associazione ed inoltre:

  1. vigila sull’applicazione delle norme del presente statuto;
  2. convoca e presiede le riunioni del Comitato Direttivo;
  3. presiede l’Assemblea dei soci.

In caso di impedimento o di assenza del presidente lo sostituisce il Vice Presidente. In caso dì assenza o impedimento anche del Vice Presidente lo sostituisce il membro anziano del Comitato Direttivo.